Parrocchia San Giovanni Evangelista: Grazie Papa Francesco!

PARROCCHIA SAN GIOVANNI EVANGELISTA - QUI TUTTE LE FOTO DELLA MESSA A MONZA CON PAPA FRANCESCO

(in progress...) Qualcuno, nei giorni precedenti alla visita, parlava di un incontro "flop": "la partecipazione sarà scarsa, troppo lontana Monza, troppo da camminare, ..." Ritrovo ore 9,30, altri direttamente in Stazione o alla fermata MM3 Maciachini. Partenza puntuali verso la MM3 e poi a Zara prendiamo la MM5 e arriviamo in Stazione Garibaldi. Qui si inizia subito a vedere un dispiegamento di "addetti ai lavori" davvero incredibile, una costante della giornata. Una quantità di volontari e di personale davvero notevole. Il nostro treno è pronto, attendiamo pochi minuti e poi saliamo e la partenza viene rispettata alle 10.44. Facciamo subito conoscenza di una simpatica coppietta. Si devono sposare a luglio, dicono. Anche se non proprio giovani, li troviamo originali. Da questo momento si aggregano al gruppo e li trovate in prima fila nelle foto con lo striscione all'andata. Arriviamo a Monza, e si crea l'imbuto per uscire dalla stazione: quanta gente!. Poi tutti raggruppati, e con lo striscione e i cartelli bene in vista, ci avviamo verso il Parco attraversando tutto il centro di Monza. Apprezziamo l'organizzazione, con grandi cartelli che indicano la strada, mentre i negozianti che ci guardano incuriositi. Arrivati al vialone d'ingresso vengono controllati tutti gli zainetti. Vediamo i cartelli di Dergano e di altre Parrocchie di Milano. Chiediamo a qualche volontario se è già passata tanta gente, se "siamo i primi"... Ci rispondono che è dalle 6,30 che c'è afflusso di gente! Il vialone all'interno del Parco ci porta poi ad un sentiero che entra nell'area della Messa. E qui capiamo che non siamo soli! Una marea di gente è già dentro i settori, e noi ci rendiamo conto fin da subito che ci dobbiamo accontentare di un settore non proprio davanti. Ma va bene lo stesso, l'importante è esserci, essere qui come Parrocchia, essere qui con il Papa, e vivere questa intensa giornata. Ci sistemiamo, con teli, ci mettiamo i cappellini (che sole!), e piazziamo il nostro striscione in bella vista. Studiamo la posizione per vedere il papa quando passerà. Code interminabili ai bagni chimici. Intanto facciamo conoscenza, in quanto molti tra noi non si conoscono. Il tempo scorre veloce e dopo qualche brano (c'è Radio Italia che intrattiene) arriva il momento tanto atteso. Il Papa è all'ingresso del Parco. Percorre i due lunghissimo corridoi del parco in orizzontale e arriva anche vicino al nostro settore. Come sempre una grande emozione! Alla TV si vede che ad un certo punto si gira e chiede al Card. Scola: ma quanta gente c'è?! Il tempo prima dell'inizio della messa è tanto, perchè il percorso della papamobile è lungo e i preparativi anche. La Messa è intensa, l'omelia bellissima. Quando arriva il momento della Comunione ci accordiamo per il ritorno: meglio non aspettare troppo, in quanto il deflusso sarà notevole e la stazione di Monza è un imbuto. Quindi, dopo la benedizione e l'ultimo canto, ci incamminiamo a passo abbastanza spedito, e con una abile scorciatoia riusciamo a guadagnare qualche minuto. Ripercorriamo tutta la strada dell'andata e arrivati in stazione ci accodiamo ad una serpentina lunghissima. Non ci si muove, tutti in coda, e qualcuno inizia a preoccuparsi seriamente. Invece ci rendiamo conto di essere fortunati, la nostra fila (per Porta Garibaldi) si muove, e riusciamo dopo un po' a salire sul treno, in ordine sparso. Ma con i messaggi ci sinceriamo che tutti stiano bene e stiano arrivando a casa. È stato bello stare insieme e vivere questa giornata.

(Rosaria) Omelia (link)